Situazione Sanitaria

Il servizio medico di emergenza di Dili è accettabile. Per problemi medici gravi o ricoveri ospedalieri è consigliato il ricorso alle strutture mediche della vicina Australia o di Singapore.
La malaria ed epatite virale sono endemiche nel Paese; il tifo è diffuso.
Vengono spesso segnalati casi di febbre emorragica “dengue emorragico” che si registrano soprattutto nelle località di Dili, Liquida e Maliana. Le Autorità sanitarie locali, al presentarsi del fenomeno, iniziano di norma una campagna informativa per la prevenzione e la cura della malattia nelle località interessate, segnalando le misure del caso contro il proliferare delle zanzare la cui puntura è causa della malattia. Si consiglia pertanto di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara.

Vaccinazioni
nessuna obbligatoria. Sono consigliate l’antitifica e l’antimalarica (previo parere medico), difterite, tetano, epatite A e B, rabbia.

Maggiori informazioni riguardo alla situazione sanitaria locale possono essere reperite presso la propria ASL o consultando il sito del Ministero della Salute: http://www.ministerosalute.it o dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità): http://www.who.int/csr/don.

Avvertenze
Si consiglia di:
– utilizzare prodotti repellenti contro la puntura di insetti e scegliere locali dotati di zanzariere;
– bere acqua e bibite in bottiglia senza aggiunta di ghiaccio;
– mangiare cibi cotti e lavare accuratamente frutta e verdure usando prodotti disinfettanti;
– evitare di assumere aspirina o prodotti derivati (controindicati per il dengue), in caso di stati febbrili, senza aver prima consultato un medico al riguardo.
Si raccomanda inoltre di possedere una polizza assicurativa internazionale che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese del malato.